5 consigli per imparare l’italiano formale

Imparare l'italiano formale

Cos'è l'italiano formale?

Prima o poi gli studenti di lingua italiana devono imparare a usare l’italiano formale nel miglior modo, specialmente se vivono in Italia o in generale interagiscono in situazioni dove si parla italiano.

La lingua italiana formale, infatti, è quella che si usa in contesti più professionali o anche semplicemente più gentili: è lo stile con cui comunichiamo con persone come il nostro capo, persone importanti del nostro lavoro, il dottore, ma anche semplici estranei. La prima cosa che si impara quando si comunica in una situazione formale è che non si usa il TU, ma si usa il LEI. Già dal livello A1 gli studenti sanno che “Come stai?” è informale e “Come sta?” è invece italiano formale. Ma questa non è l’unica cosa che serve per imparare a usare l’italiano formale!

1

Sinonimi grammaticali

Imparare a usare l’italiano formale significa anche imparare alcune parole che si utilizzano proprio in questa situazione. In particolare stiamo parlando di sinonimi di vocaboli più comuni che certamente conoscete. In questa piccola lista potete trovare alcuni dei sinonimi più frequenti nella lingua italiana formale!

INFORMALE > FORMALE

allora > dunque, ebbene
caro > egregio, gentile  (in lettere o email)
se > qualora
anche se > benché, malgrado
siccome > poiché
come se > quasi

 

Queste sono solo alcune parole per imparare l’italiano formale e migliorare lo stile della comunicazione. Ma ovviamente questo non basta.

2

Chiedere scusa in italiano

Chiedere scusa non è solo l’azione che distingue una persona educata da una maleducata! Infatti anche il modo in cui chiediamo scusa è importante. Sapete già che in italiano formale la versione preferibile è Scusi oppure Mi scusi. A volte, invece, è meglio usare qualche sinonimo ancora più efficace. 
Molto apprezzato è infatti Sono spiacente o Sono terribilmente spiacente. Altre varianti possono essere Sono mortificato e La prego di perdonarmi. Infine se ci stiamo scusando tramite un testo scritto, Le porgo le mie scuse è un’opzione interessante.

3

Usare formule indirette e gentili

Per imparare l’italiano formale e usarlo al meglio è necessario sapere che sono preferibili le forme indirette. Un buon modo per ottenere questo effetto è l’uso del condizionale. Vorrei un caffè è meglio di Voglio un caffè. Dovresti mangiare l’insalata è meglio di Devi mangiare l’insalata. Questo suggerimento è molto buono anche per l’italiano informale, ovviamente. 
La cosa risulta più evidente e gradita quando cerchiamo di “allungare” la nostra frase per essere ancora più formali:
Mi sa dire la strada per il Duomo è ok, ma ancora meglio è Mi chiedevo se sapesse dirmi la strada per il duomo. In questa situazione ho trasformato una domanda diretta in una indiretta.

4

Usare bene il congiuntivo

Ok, è vero che gli studenti (ma anche molti italiani in realtà) non amano il congiuntivo. Però è anche vero che se vogliamo imparare a usare l’italiano formale non possiamo non conoscere alla perfezione la coniugazione e le regole di questo importantissimo modo verbale. Finché siamo in compagnia di amici nessuno noterà se direte Volevo che mi chiamavi. Questa frase, che non rispetta l’italiano standard, è accettabile e comunissima in contesti informali. Ma se siete a un colloquio di lavoro o in situazioni formali, il congiuntivo  è obbligatorio: Volevo che mi chiamassi o, meglio, avrei voluto che mi chiamassi.

Se avete dubbi o avete voglia di una lezione intensiva sul congiuntivo, perché non fate una full immersion con noi?

5

Participio e gerundio

Non c’è modo migliore per migliorare il proprio stile e imparare l’italiano formale al meglio che capire e studiare i tanti usi del participio e del gerundio. 
Infatti il participio e il gerundio possono essere usati da soli in tantissime situazioni!

Un esempio col participio? 
Dopo aver finito di lavorare sono andato a casa = Finito di lavorare sono andato a casa.

E ancora col gerundio:
Siccome ho finito di lavorare sono andato a casa = Avendo finito di lavorare sono andato a casa.

In questo blog non posso spiegare questo argomento molto complesso, ma se il vostro obiettivo è migliorare lo stile di comunicazione vi invito a imparare questi due bellissimi modi verbali. Le lezioni di Italiano Avanzato sono sempre a vostra disposizione!

Condividi su

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

Iscriviti al Blog